copertina

 

Michele Capurso

Quando si ammala un bambino

 

pp. 120 - cm 14 x 21 ISBN 9788874872602



PAROLE CHIAVE: bambino, malattia, genitori, famiglia, équipe curante.    
     
Ogni nuova situazione richiede un adattamento. Quella della malattia di un figlio richiede un adattamento particolarmente complesso. Oltre a stravolgere la vita affettiva ed emozionale, la malattia coinvolge – sconvolgendo – tutto l’ambiente di vita, il lavoro e le relazioni familiari.
L’esperienza di malattia trasforma, molte volte edifica. Le famiglie, spesso, ne escono più unite e più forti. Ma questo lo si comprende solo a posteriori…
Le pagine di questo libro offrono ai genitori un sostegno efficace, fatto di piccoli-grandi consigli pratici di vita quotidiana, dentro e fuori dall’ospedale, sottolineando l’importanza della fiducia e della condivisione.
I brani delle interviste fatte ai familiari di bambini malati, ai medici, al personale infermieristico e ai bambini guariti diranno al genitore innanzitutto che la sua esperienza è stata già vissuta da altri. E che la vita, nonostante tutto, può e deve continuare.
Riuscire a gestire in modo equilibrato la sfera affettiva ed emozionale di tutto il nucleo familiare, il bambino malato incluso, è decisamente il contributo più prezioso che i genitori possono apportare alla cura e alla guarigione del proprio figlio.

Ho riflettuto a lungo sul significato di queste pagine e, al di là della loro innegabile utilità pratica, ne ho colti anche il messaggio di speranza e il senso di solidarietà che le hanno ispirate.
Dalla Presentazione di Carlo Verdone

La scuola in ospedale mi ha dato l’idea di una speranza in più, di una possibilità di guarigione. Come posso spiegare... tu vedi un bambino che sta male, a volte vomita, gli esce il sangue dal naso, ha diarrea, ha dolore… magari pensi: "ma che se mette a studiare…". Però dicevo: “ma va beh, ma se lui domani esce da qui, dovrà sapere qualcosa”.
È anche giusto che lui rimanga in contatto con la realtà. È una realtà diversa, sicuramente non sono i banchi di scuola, però gli insegnanti mi hanno dato per primi la sensazione che mio figlio si poteva davvero guarire.
La presenza degli insegnanti, con i medici e con gli infermieri mi faceva sentire tranquilla. Sapevo che ero in una struttura dove io ero protetta e cominciavo a prendere fiducia.

Dalle parole di una mamma

 

 
CONTENUTI
  • Presentazione
    (Carlo Verdone)
  • Prefazione
    (Prof. M.A. Castello)
  • Quando ti viene detto
  • Speranza e fiducia
  • Maghi, stregoni, ciarlatani
  • Colpa, paura, rabbia
  • La situazione sotto controllo
  • Quando stare insieme
  • Avere cura di sé
  • Quando hai una giornata nera
  • La vita continua...
  • Parlatene insieme
  • Il vostro matrimonio
  • Il genitore separato
  • Gli altri figli
  • Se la fine si avvicina...
  • Guarigione
  • Decalogo: come aiutare vostro figlio in ospedale

Informazioni sulla reperibilità:

Testo normalmente reperibile in commercio
Sito web edizioni Magi